IMG_3248

È il primo romanzo di uno scrittore italiano dal cognome irresistibile, premio Neri Pozza 2015.
Le cene inutili è stato il libro che mi ha sorpreso quest’estate. Di passaggio a Ventimiglia sono entrata in libreria e mi ha colpito.Racconta la vita di Guglielmo Testa, un cuoco che partendo dalla natia Firenze cucinerà mentre assiste in prima fila al mondo che cambia con la grande guerra e con la seconda guerra mondiale.
Il finale mi ha lasciato perplessa per il resto ho apprezzato il linguaggio semplice e accurato e la trama.

Se avessi la possibilità di fare una domanda all’autore Paperini sarebbe: il cuoco cinese è ispirato alla figura del cinese in La Valle dell’Eden di Steinbeck? Bel personaggio! ‪#‎libribelli‬‪#‎libridaleggere‬

 

https://www.instagram.com/p/BJcUcKWhoAl/

 

 

Alessandra Pagani si occupa di progettazione, coordinamento, supervisione e realizzazione di contenuti e progetti didattici, sia cartacei sia digitali, per l’università e la formazione accademica. Ha lavorato dal 2008 al 2020 per l’editore McGraw-Hill Education. Da gennaio 2021 è l’editor della collana Trattati e Manuali di Vita e Pensiero Editrice, casa editrice dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2016 al 2021 ha insegnato il proprio lavoro al master Professione editoria cartacea e digitale e al master Booktelling comunicare e vendere contenuti editoriali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. È autrice di Manuale di editoria universitaria, Progettare contenuti per l’apprendimento, Editrice Bibliografica, 2020. Coordina le attività di promozione alla lettura del sito www.unalettrice.org, come Geranio, il gruppo di lettura mensile e virtuale. È autrice del podcast Voci dall’Italia, podcast nato durante il primo lockdown di marzo 2020 come proposta di Simona Scravaglieri e del gruppo di lettura Casa Sirio editore e andato in onda ogni giorno per cento giorni. Dal 2020 al 2021 ha scritto e condotto Stranger Books, programma radiofonico di libri, tecnologia e didattica su RadioActiva.

One Comment

  1. Il titolo mi sembra molto poetico…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: