Felicità

Voci dall’Italia Podcast

VOCI DALL’ITALIA, PUNTATA 37

Porgere la mano e aprire il proprio cuore. Due gesti fondamentali nei rapporti umani, quasi ridotti all’osso dalle restrizioni sanitarie. E Voci dall’Italia stringerà la mano, in questo capitolo, a un nuovo ascoltatore. A un nuovo arrivo seguono due ritorni: il libro Donne che corrono coi lupi, che torna protagonista del ciclo di gratitudine di Alessandra Pagani e la poetessa Maria Marchese, che l’ascoltatrice Paola aveva cercato di analizzare. C’è anche spazio per un gesto inaspettato in tempi di lock-down e per un proverbio che si adatta perfettamente alla situazione di pandemia. E infine, Valeria Natalizia apre il secondo episodio del ciclo di letture dei sonetti di Shakespeare, con la lettura del sonetto XXV.

Voci dall’Italia Podcast

VOCI DALL’ITALIA, PUNTATA 36

intitolata Quando saremo due. Successivamente, Alessandra Pagani parlerà di tenerezza nella sua abituale pillola di gratitudine. Ci sarà infine spazio per alcune canzoni parodiate di Battisti e De André, storiche voci del cantautorato italiano, aneddoti ironici, uno scrittore giapponese e un sonetto del maestro drammaturgo William Shakespeare. Non mancheranno momenti di ironia col giornalaio Marco e con canzoni parodiate di Battisti e De André, voci storiche del cantautorato italiano. E, per finire ci sarà la prima puntata di un ciclo di letture dei sonetti di William Shakespeare a cura di Valeria Natalizia.

Voci dall’Italia Podcast

VOCI DALL’ITALIA, PUNTATA 34

In questa puntata di Voci dall’Italia, ritorna ancora una volta Gianni Rodari. Alessandra Pagani cita un suo capolavoro, la Grammatica della fantasia per parlare della creatività. Ma prima del maestro Rodari si ricorda un celebre cantautore americano, Lou Reed, con una sua canzone, Perfect Day. Narrativa e poesia sono le protagoniste di questo capitolo: dopo Lou Reed e Rodari sono infatti citati altri due autori, entrambi d’oltreoceano: Bill Bryson col suo racconto America perduta ed Edgar Lee Masters, col suo capolavoro poetico, l’Antologia di Spoon River.
Buon ascolto a tutti con la trentaquattresima puntata di Voci dall’Italia.

Voci dall’Italia Podcast

VOCI DALL’ITALIA, PUNTATA 35

Buone notizie. Ne sentiamo tanto la nostalgia in un periodo di terrorismo mediatico intorno a una pandemia. Fortunatamente ci viene in soccorso Voci dall’Italia, giunto al capitolo 35. La puntata inizia con una gradita sorpresa: il ritorno di Orso a casa e i ringraziamenti di Maria, proprio quella Maria a cui tutto il gruppo di Casa Sirio faceva gli auguri per Orso. Dopo la sorpresa di Orso e Maria è il momento della pillola di gratitudine di Alessandra Pagani, che parla della consapevolezza di essere influenzabili ed è ispirata alla filosofia buddista del Giappone. Si da infine spazio a spunti di lettura e scrittura creativa.

Voci dall’Italia Podcast

VOCI DALL’ITALIA, PUNTATA 33

Vietati abbracci, baci e strette di mano. Questo è il mantra scandito da politici, medici e scienziati sin dall’inizio della pandemia. L’abbraccio, gesto normale per gli italiani, è diventato proibito. Quindi è un tema di questa puntata, con due poesie a esso dedicate.
La poesia è il secondo tema: ritorna la poetessa sardo-corsa citata nella trentaduesima puntata di Voci dall’Italia e c’è anche spazio per una poesia sul risveglio.
Centrale, come sempre, la pillola di gratitudine di Alessandra Pagani, questa volta espressa per l’astro d’oriente.
Infine, una rubrica di testimonianze dalle sbarre di prigione, per non paragonare la quarantena alle misure cautelari.
Buon ascolto a tutti, con la trentatreesima puntata di Voci dall’Italia.

1 2 14