arte

Voci dall’Italia Podcast

VOCI DALL’ITALIA, PUNTATA 38

Siamo alla trentottesima puntata di Voci dall’Italia, registrata nel giorno di san Giorgio. Il santo patrono d’Inghilterra è celebrato anche a Barcellona con la festa del libro e del lettore, tradizione catalana di cui ci dà testimonianza Irene. È poi la volta di Israele e Palestina, con una testimonianza di un palestinese cresciuto in Israele. E infine, l’appuntamento con Shakespeare: Valeria Natalizia leggerà il sonetto 75 del noto drammaturgo. La riflessione di Alessandra Pagani per i 100 happy days parla della gratitudine per il denaro, citando l’accademico israeliano Harari.

Voci dall’Italia Podcast

VOCI DALL’ITALIA, PUNTATA 34

In questa puntata di Voci dall’Italia, ritorna ancora una volta Gianni Rodari. Alessandra Pagani cita un suo capolavoro, la Grammatica della fantasia per parlare della creatività. Ma prima del maestro Rodari si ricorda un celebre cantautore americano, Lou Reed, con una sua canzone, Perfect Day. Narrativa e poesia sono le protagoniste di questo capitolo: dopo Lou Reed e Rodari sono infatti citati altri due autori, entrambi d’oltreoceano: Bill Bryson col suo racconto America perduta ed Edgar Lee Masters, col suo capolavoro poetico, l’Antologia di Spoon River.
Buon ascolto a tutti con la trentaquattresima puntata di Voci dall’Italia.

Voci dall’Italia Podcast

VOCI DALL’ITALIA, PUNTATA 22

Siano alla ventiduesima puntata del podcast Voci dall’Italia. Ma qual è la finalità di questo progetto? Ce lo spiega Simona Scravaglieri, l’ideatrice del podcast, nel suo messaggio di introduzione alla puntata.

I successivi interventi spaziano dal consueto appuntamento con la gratitudine (in cui si parla dell’enigma della capra e dei cavoli) a rievocazione di episodi di infanzia, fino a raccontare un controllo di qualità per l’e-commerce e a parlare di cinema con la Teodora Film.

Una poesia senza titolo, di Paolo Agrati.

Cosa farò senza di te? Quando sarò morto quando sarò solo,  morto e senza corpo  in uno spazio sconosciuto? Potrei venirti in aiuto con qualche numero fortunato seguire la tua guida incerta per proteggere l’auto  dai pericoli della tangenziale. Potrei apparirti nel sonno e chiederti perdono  per il mio debole corpo  scusarmi d’averti lasciata  sola […]

Swing time, Zadie Smith

Recensione: Zadie Smith, Swing time, Mondadori 2017

ciao amici, nuovo post e nuova recensione: ecco la recensione di Swing Time, Zadie Smith, pubblicato in Italia nel 2017 da Mondadori.  Ma prima di iniziare lascia un Mi piace di supporto e seguimi sulla pagina Facebook di Unalettrice.org e sulla pagina Instagram  bene, iniziamo!  Swing time, scrivere a ritmo di musica Swing Time è il titolo di […]

1 2 4