• #100happydays

    Per la quarta volta partecipiamo al progetto Happy Days Italia.
    Abbiamo iniziato il 21 giugno 2017 per il solstizio d’estate! 

    Vuoi saperne di più? Clicca il bottone qui sotto 🙂

  • Guarda l'ultimo Speed Book Date

    Sabato 13 maggio, a Milano, presso la Fondazione Feltrinelli c’è stata la seconda edizione 2017 dello Speed BOOK Date, aperitivo letterario itinerante che ha come scopo far conoscere nuovi lettori, nuovi libri e nuovi cibi.

Video

Ecco alcune clip video in cui parlo di libri, naturalmente :-)

Sticky

Premessa: grazie ad Antonella Mansi e al gruppo Liberi Libri per questa intervista! Mi scuso per il vergognoso ritardo con cui rispondo, abbiate pazienza! Presentazione: chi sei e cosa fai? Mi chiamo Alessandra Pagani, sono una lettrice. Leggo narrativa per passione e non fiction per professione. Lavoro come Editor di non fiction (saggistica e università) e insegno al Master Professione Editoria. Mentre per passione scrivo su www.unalettrice.org e organizzo eventi di promozione della lettura, quali lo Speed BOOK Date. Quando hai iniziato a fare quello che fai e perché? ho iniziato a scrivere su www.unalettrice.org nel 2013 per tenere traccia dei libri belli che leggevo.Leggi tutto

Sticky

Il primo libro letto quest’anno è Big Magic, Vinci la paura e scopri il miracolo di una vita creativa, di Elizabeth Gilbert, per Rizzoli. L’ho ormai finito e ho un’ultima riflessione da aggiungere. Dopo aver scritto della battaglia contro il perfezionismo e di quanto sia importante permettersi di essere creativi nonostante la nostra paura di mostrarci imperfetti (diario del 2 gennaio), dopo aver raccontato quanto sia importante avere fiducia nel processo creativo con ostinata contentezza (diario 3 gennaio), il diario di oggi è sull’importanza di sapere che ciò che creiamo non è sacro e si può fallire. Quando si sceglie di dedicare parte della propriaLeggi tutto

In Becoming, Michelle Obama scrive: “Il potere di una first lady è uno strumento curioso, inafferrabile e indefinito come il ruolo in sè. Eppure stavo imparando ad utilizzarlo. Non disponevo di un’autorita di tipo esecutivo. Non comandavo truppe e non dovevo svolgere compiti formali di diplomazia. La tradizione voleva che dispensassi una sorta di luce delicata, lusingando il presidente con la mia devozione, lusingando la nazione in primo luogo senza sfidarla. Cominciavo a capire, tuttavia, che se usata con attenzione quella luce era più potente. La mia influenza consisteva nell’essere una specie di curiosità: una first lady nera, una professionista, una madre di due figlieLeggi tutto

La Quinta Stagione è un inverno lunghissimo: dura decenni, anzi centinaia di anni, a volte migliaia, ed è causato da sismi apocalittici che radono al suolo intere civiltà. Le com, le comunità di abitanti che abitano il mondo fantastico inventato da N.K. Jemisin, si descrivono enumerando il numero di Stagioni cui sono sopravvissute. Sulla Terra inventata da Jemisin vivono gli Immoti (gli esseri umani) e altre razze: i misteriosi Mangiapietra e gli Orogeni. Protagonisti del romanzo gli Orogeni, riescono a sensire (non è un refuso!) la Terra e a prevederne i terremoti, i movimenti tellurici, lo spostamento delle placche. Gli Orogeni possono quietare la terraLeggi tutto

ciao, oggi condivido velocemente alcune foto che ho pubblicato su instagram (a proposito, voi usate questo social network? se sì, venitemi a trovare e fatevi riconoscere, a breve partirò con un progetto su questo social) e su Facebook.  Che cos’è il Bullet Journal? un’ agenda in cui si tiene traccia della propria pianificazione grazie ai punti elenco (bullet) i fogli interni sono bianchi e ognuno deve trovare il proprio modo di segnare impegni, track di attività, e tutto quello che si mette in un’agenda… le mie sono abbastanza spartane, ma molte persone brave a disegnare o decorare trasformano queste agende in album illustrati. Dai un’occhiata a #bulletjournal vedraiLeggi tutto

Capita a tutti coloro che lavorano fuori casa di trascorrere lunghe ore non con le persone più importanti, ma con perfetti estranei con cui si riesce, quando va bene, ad avere rapporti cordiali. Le persone che danno un senso alla nostra vita sono relegate in brevi momenti di pausa dal lavoro, dagli hobby, quando le incombenze della vita quotidiana premono e quando siamo ormai allo stremo delle forze. Spesso mi domando se non è tutta sbagliata questa vita per cui non c’è abbastanza tempo per coltivare relazioni autentiche. Rimuginavo da un po’ su questo concetto quando mi sono imbattuta in un libro che sembrava fatto appostaLeggi tutto