Due big dell’editoria, De Agostini e Newton Compton, stravolgono le regole del self publishing italiano: nasce libro/mania, che non è il solito parcheggio di romanzi che escono nel cassetto per seppellirsi nei server di Amazon, con ben poche possibilità di essere notati, ma un vero e proprio servizio editoriale completamente gratuito per autori esordienti con progetti ambiziosi: se il libro vale, a insindacabile giudizio dello staff editoriale, l’autore riceve un supporto editoriale completo e la strada spianata per l’edizione anche in cartaceo. Ne parliamo con  il Direttore Generale di De Agostini Libri Stefano Bordigoni e il Digital Manager Michele Giliberti. Leggi TuttoLeggi tutto

Edward Snowden, ha 29 anni ed è il tecnico informatico che negli ultimi 4 anni ha lavorato con la CIA a un programma chiamato PRISM che serve al governo USA per raccogliere dati sui cittadini. Ha spiegato di aver voluto rendere pubblico “Prism” perché non poteva “permettere al governo americano di distruggere la privacy, la libertà sul web e le libertà fondamentali delle persone nel mondo con un’enorme macchina di sorveglianza che sta segretamente costruendo”.Immagino le obiezioni di alcuni “ma se non ho niente da nascondere, non ho problemi sull’essere spiato”. Per rispondere a queste obiezioni riporto questo articolo che spiega in modo lucido Il valore eternoLeggi tutto

Maxwell Perkins, editor alla piccola casa editrice Scribner, ricevette da uno dei suoi autori di punta, un romanzo intitolato Trimalchio in West Egg. L’autore, Francis Scott Fitzgerald, a quel punto della carriera, aveva già pubblicato, grazie all’aiuto economico, morale, e letterario di Perkins due libri Di qua dal Paradiso e Belli e dannati, riscuotendo successo. L’autore sapeva che Perkins, il suo editor, era stato fondamentale per permettere ai suoi romanzi di essere pubblicati e di avere successo. Nella lettera che accompagnava il manoscritto gli scrisse  “naturalmente la notte non chiuderò occhi finché non l’avrò sentita, ma mi dica l’assoluta verità, la sua prima impressione del libroLeggi tutto

Su Twitter stamattina sono stata chiamata in causa da una mia cara amica lettrice, Simona (@leggendolibri su Twitter) che ha appena acquistato il libro “operazione Compass” di Andrea Santangelo, (@svagaia). Qui una tweet intervista all’autore del libro:Leggi tutto

Dal 2000 al 2010 l’Italia è l’unica nazione europea che non ha incrementato la spesa reale per istruzione. Nel resto del mondo invece non solo vengono investiti dei fondi, ma cambia anche il metodo di insegnamento. Negli Usa continua a crescere la Khan Academy, (le lezioni video sono salite a quattromila) in europa da Berlino arriva iversity.org, un’università gratis. Scrive Tullio de Mauro su Internazionale: Tre grandi forze alimentano il ciclone: l’insoddisfazione delle tradizionali lezioni frontali; la speranza che la rete porti ad apprendimenti interattivi più efficienti della tripletta ascolto silente/lettura individuale/interrogazioni ed esami (che mostrino la capacità di ripetere ciò che il docente ebbe a dire); il bisogno diLeggi tutto