Scrittrici che amo – la serie  La serie scrittrici che amo raccoglie 12 libri (qui il post completo) Sto scrivendo le recensioni nell’ordine che mi hanno consigliato i miei lettori: ho scritto di Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen, ho parlato Sembrava una felicità di Jenny Offil, di  Natalia Ginzburg, Le piccole virtù, oggi è il tuo di Irene Nemirovsky, con il romanzo Due.  Come prima cosa ho bisogno del tuo supporto: seguimi sulle pagine Facebook e Instagram di Unalettrice e condividi i miei articoli! E ora cominciamo.  Una scrittura folgorante Irène Némirovsky sa scrivere. Grazie alle splendide atmosfere dipinte dalla scrittrice, fin dalle prime righe il lettoreLeggi tutto

Scrittrici che amo – la serie Qualche settimana fa mi sono svegliata una mattina con la voglia di vedere ritratte in una foto alcune delle mie scrittrici preferite.  Ho preso dei libri dagli scaffali e li ho impilati sul mio bel pavimento. Ho fatto due passi indietro e ho scosso la testa. La torre di libri era troppo alta, massiccia, pesante e l’ho snellita con una selezione sentimentale.  Alla fine di questa operazione avevo 12 libri delle scrittrici che amo. (qui il post completo) Ora sto scrivendo le recensioni nell’ordine che mi hanno consigliato i miei lettori: ho parlato di Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen,Leggi tutto

Ciao,  Iniziamo la serie SCRITTRICI CHE AMO. Dopo questo post vi ho chiesto  c’è qualche recensione che vi interessa particolarmente? se sì, scrivetemelo nei commenti! E la prima e più amata è Zia Jane.  Prima di tutto ascia un like di supporto sulla pagina Facebook e seguimi sulla pagina instagram!  di Unalettrice. Ho bisogno del tuo sostegno!  Ma ora ecco la mia recensione di Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen. Enjoy! Un romanzo che continua ad avere qualcosa da dire al lettore. A 15 anni ho comprato una copia di Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen in un’edicola di paese. Qualche giorno dopo, appena iniziata la lettura, miLeggi tutto

Questo post fa parte della serie SCRITTRICI CHE AMO.  Ho comprato sembrava una felicità di Jenny Offill a marzo del 2015, ai Frigoriferi Milanesi, durante la prima fiera dell’editoria indipendente. L’evento del giorno era la nascita di questa nuova casa editrice – NN editore-  e il libro era il primo romanzo pubblicato. Ho guardato la copertina -interessante – ho aperto il colophon e ho guardato la data di pubblicazione in Italia. Pubblicato il 15 marzo.  Ricordo che mi colpì. Il 15 marzo nella mia vita ha segnato l’inizio di molte cose:  l’apertura di questo blog, per esempio, o il primo appuntamento con quello che sarebbe diventatoLeggi tutto