Le vacanze stanno per arrivare! Oggi 31 luglio per me inizia l’ultima settimana di lavoro prima di una pausa estiva.  Dal 4 agosto sarò in vacanza, quest’anno ho voglia più che mai di vacanza perchè è stato un anno molto intenso e sono abbastanza stanca di lavorare e di stare in città: ancora pochi giorni e andrò al mare! Tre cose belle successe nel 2017, prima delle vacanze estive Nel 2017 sono nati diversi progetti di cui sono molto orgogliosa: il primo è il nuovo sito web www.unalettrice.org, tu l’hai visto? Cosa ne pensi? Fammelo sapere con un commento, mi fa molto piacere. Ho organizzato eLeggi tutto

Il #coloredbooktag impazza sul web: pile di libri colorati, accatastati per affinità cromatica popolano i social. Anche io, che sono attiva su Instagram, perchè in questo periodo è il social network che mi diverte di più, sono stata taggata dalla bookstagrammer La stoffa del lettore ( che mi ha assegnato il #coloredbooktag in rosso.  La  selezione dei miei rossi preferiti: Vasco Pratolini, Cronaca familiare @librimondadori  Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni @adelphiedizioni  Raymond Carver, What we talk about when we talk about love @vintagebooks  George Orwell, 1984 @librimondadori  Ian McInerey Le mille luci di New York @libribompiani  Robert McLiam Wilson, Eureka Street @fazieditore  Mordecai Richler, La versione di Barney, @adelphiedizioni  Safran Foer, Molto forteLeggi tutto

Ciao a tutti, rieccomi sul blog con una nuova recensione! Ormai mi sono affezionata al modo veloce e interattivo di Instagram stories, dove pubblico quasi tutti i giorni. Se ancora non lo fate seguitemi su Instragram sono Unalettrice. Ecco una recensione con un nuovo romanzo. Fatemi sapere se l’avete letto e cosa ne pensate.  Christopher Moore, scrittore e blogger Americano ma simpatico, stravagante e blogger! Chris Moore è un autore tradotto in più di venti lingue. Conosciuto soprattutto per l’imperdibile romanzo “Il vangelo secondo Biff, amico di infanzia di Gesù”, Moore continua a deliziarci con nuovi romanzi. La mia impressione è che questo autore diventi manoLeggi tutto

La trama (ma non la svelo) Le ragazze, di Emma Cline, racconta una storia che tutti noi conosciamo. Non ce ne rendiamo subito conto perchè in realtà è un romanzo che, pur raccontando un fatto di cronaca che sconvolse l’America nel 1969, e in seguito arrivò come un’onda in Europa e in occidente, ne parla in modo obliquo, attraverso il ricordo di una delle protagoniste, ormai cresciuta e della sua visione della vita di allora, quando era poco più che adolescente. I fatti sono famosi e macabri: hanno influenzato la musica, il cinema, hanno dato una nuova sfumatura efferata alle comuni hippy della fine degli anniLeggi tutto

“Sembrava che la nostra vita si fosse già richiusa sopra il vuoto lasciato da Georg. Il buco c’era ancora, sotto la superficie, e quando gli altri ci pensavano venivano colti dal senso di colpa oppure diventavano gentili, o l’una e l’altra cosa. Poi mi guardavano e abbassavano rispettosi la voce, e intuivo che si aspettavano qualcosa, ma non sapevo bene cosa. Non riuscivo a capire se fosse il lutto a metterli di tanto in tanto a disagio, oppure la timidezza nei confronti del lutto altrui o se fosse qualcosa di completamente diverso a insinuarsi tra noi e l’assenza di Georg.” Spesso sono felice, Jens ChristianLeggi tutto