Oggi intervistiamo Pino Sabatelli, chiamato affettuosamente Stronkman – Colui che stronca i libri. Famoso per la sua fama di lettore insoddisfatto e perennemente scontento Pinuzzo ha apprezzato pochi autori. Il suo blog si chiama I fiori del peggio e già il nome vi fa capire che siamo di fronte a un lettore difficile. Nonostante questo troverete un paio di #LIBRIBELLI anche in questa intervista: non gliel’ho chiesto direttamente ma …l’ho spuntata anche questa volta! 1- Qual è stato il primo libro che hai letto e cosa ti ricordi della tua prima esperienza di lettura? Sembrerà strano, ma non ricordo qual è stato il primo libro cheLeggi tutto

Per la serie Interviste ai Lettori  oggi ospitiamo Sandro Patè. Oggi lavora per Disney, è un appassionato di cinema, videogiochi e libri. Sandro e io ci siamo conosciuti all’Università dove ci siamo entrambi laureati nel 2005.  Io ho scritto una tesi noiosissima sulla distribuzione commerciale dei beni di lusso attraverso l’e-commerce. Analizzavo il caso Yoox.com, azienda in cui ho fatto uno stage come assistente ufficio stampa. Sandro, invece, ha scritto una tesi fighissima sulle canzoni di Enzo Jannacci. Lo ha conosciuto e ci ha chiacchierato spesso e volentieri. Jannacci gli diceva “sei fissato!”. Il giorno della  laurea di Sandro Enzo Jannacci irruppe allo IULM e si compilimentò  dicendo  «OttimoLeggi tutto

Per la serie Interviste ai Lettori oggi parliamo con Shulim Vogelmann, nato a Firenze nel 78, laureato in Storia all’Università Ebraica di Gerusalemme, direttore della collana Israeliana per la Casa Editrice Giuntina e curatore del Festival internazionale di letteratura ebraica di Roma. Nel 2004 ha pubblicato il romanzo Mentre la città bruciava. Chiedo ad ogni lettore di mandarmi, insieme alle risposte, una foto che li rappresenti. Shulim ha scelto una statua che raffigura Maimonide, filosofo, rabbino e medico spagnolo, autore tra l’altro del La guida dei perplessi. Siete avvisati. 1) Qual è il libro che hai letto e riletto in vita tua? Ne citeresti una frase perLeggi tutto

  “preferisco scrivere qualcosa di mio sui social network. Per fare la vecchietta affacciata alla finestra, che spia i ragazzi che si baciano per strada e li critica, mi mancano ancora almeno 50 anni” Alessandra   Le parole sopra le ho dette io durante un’ora di intervista con Manuela.E’ stata una chiacchierata molto piacevole, grazie Manuela! Potete leggere l’intervista nella quale parlo anche di come è nato il blog e do alcuni consigli di lettura  qui.  Mi sono chiesta molte volte cosa sia giusto raccontare di se stessi sui social network e cosa sia giusto tacere. Beh, sinceramente non lo so. A volte ho l’impressione che leLeggi tutto

 Inizia con Manuela una serie di interviste ai lettori: sono lettori che mi hanno influenzato, convinto a leggere libri che non conoscevo, lettori di cui mi fido. Ho fatto a tutti 3 domande diverse per ogni intervista. La costante è che ogni lettore ama libri diversi e è esperto di un certo tipo di libri o di un approccio di lettura (ne vedrete delle belle!) che ho cercato di valorizzare. Iniziamo la rubrica con Manuela, autrice del blog  parolesenzarimedi, piemontese, amante della poesia e del vino rosso, e twittera super attiva. 1- Ti ricordi qual è stata la prima persona che hai visto leggere, che ti haLeggi tutto